Campagna promossa da  SOS Ragazzi

Fai sentire il tuo sostegno al Ministro Lorenzo Fontana!
La valanga di critiche e insulti che ha investito il neo-ministro per la Famiglia e le disabilità Lorenzo Fontana, reo” di aver dichiarato al Corriere della sera che non esistono le famiglie Arcobaleno, è preoccupante.

Noi però salutiamo con gioia la nomina del nuovo ministro. 
Veronese di 38 anni, sposato e con una figlia, Fontana infatti è ben noto a quanti si battono in difesa della famiglia naturale e della vita.

Compila il form e firma la petizione di sostegno indirizzata al Ministro Lorenzo Fontana!

Firma la tua petizione di sostegno!

Per consultare l'Informativa sulla Privacy, clicca qui

Gentilissimo Ministro Lorenzo Fontana,

ho appreso con gioia la sua nomina a capo del Ministero per la Famiglia e le Disabilità.

Conosco le sue idee in merito ai principi non negoziabili e so che nella sua attività politica finora lei ha sempre scelto di lottare dalla parte della famiglia naturale e della vita, dal concepimento alla morte naturale. Ho letto con soddisfazione anche le sue ultime dichiarazioni per la libertà di educazione e a favore dell’istruzione parentale.

Per queste ottime posizioni lei sta subendo numerosi e violenti attacchi da parte dei media di regime e della lobby LGBT. Non si lasci intimorire e non si preoccupi. Insieme a tanti alti italiani, le esprimo la mia solidarietà e la incoraggio ad andare avanti nel combattere la buona battaglia.

La prego, non deluda le aspettative di tanti cittadini che ancora hanno a cuore la famiglia e la vita.

Auguri di buon lavoro!

Cordiali saluti,

Petizione indirizzata al neo-ministro per la Famiglia e le disabilità, Lorenzo Fontana
Il neo-ministro ha sempre dichiarato con orgoglio di essere cattolico praticante e si è sempre speso con energia e convinzione per i valori che ci stanno a cuore.

Per questo, ti invitiamo a compilare il form qui sotto per firmare la petizione di sostegno al Ministro Lorenzo Fontana. Sarà un messaggio di auguri e incoraggiamento, che SOS Ragazzi recapiterà direttamente al neo-ministro per la Famiglia e le disabilità.

Sarà un modo per esprimergli la nostra solidarietà e il nostro sostegno, visti gli attacchi che gli stanno riservando i giornali di regime e la lobby LGBT.
Condividi su Facebook
Condividi con Twitter
Fix the following errors:
Hide